titoloheader-300x64.png

IL LEGNO_in carta da parati

  • 17 settembre 2015

Quando si parla di rivestimenti per le pareti, difficilmente pensiamo al legno, a meno che non si tratti di case di montagna o di boiserie per la camera adibita a studio. Anzi, per conferire eleganza ad un determinato ambiente, si sceglie sovente una carta da parati dalle trame ricercate o dai materiali lussuosi, come le perline di vetro (vedi l’articolo di rlab: http://www.rlab-arch.com/carta-da-parati_un-vestito-per-le-nostre-pareti/). Ebbene, questo mito viene sfatato da www.alpiwood.com, che crede fortemente nelle proprietà del legno e nei suoi molteplici utilizzi.

Un processo produttivo innovativo, materie prime selezionate ed un laboratorio di ricerca all’avanguardia sono i caposaldi di ALPIWOOD. Il rispetto ambientale ed il mantenimento della biodiversità sono alla base del loro operato, tanto che in ogni fase della produzione ricorrono a tecniche attente alla salvaguardia del pianeta: tinture a base acquosa, rigorosamente senza l’impiego di metalli, colle ed adesivi con emissioni di formaldeide in quantità inferiore ai limiti previsti. Dal momento che il legno è una materia prima rinnovabile, è necessaria una gestione sostenibile e responsabile: le loro realizzazioni sono l’attento risultato della lavorazione del Pioppo italiano di piantagione, del Tiglio delle foreste americane ed europee e l’ Ayous proveniente dall’Africa, tutti  provvisti da certificazioni forestali.

pioppi tiglio ayono africano

Foto: www.greenpeace.org

Con ALPIWOOD il legno, materiale che più di ogni altro è legato alla tradizione, diviene il protagonista della Nostra casa: con maestranza, quasi artigianale, disegna trame su sottilissimi fogli lignei, creando così carte da parati uniche nel loro genere, che arricchiscono le Nostre pareti. Questi, ottenuti dalla sfogliatura del tronco, vengono tinti per immersione in vasche contenenti coloranti solubili e, una volta asciugati, vengono sovrapposti e pressati. L’alternanza dei diversi colori permette di ottenere sia variazioni cromatiche riproduttive di essenze tradizionali che nuove texture originali e fantasiose.

7446_t_TBT 1S779 E1 KIS coll11.08 ritaglio 7452_t_ST-1558-E1-RRO coll10.07ritaglia 5380_t_27T276Y23 7450_t_ST-1S110-E1-RRO coll10.04ritaglio7441_t_SB 1S11 E1 ERABLE coll10.09 jpg ritaglio 172_715A000_GRAFSBT2R510-00Y17 5377_t_EBT2R53000412 7445_t_TBT 1S712 E1 ENI coll11.07 ritaglio 235_375A000_1TBT7S791-TS1BPC 228_770A000_1TBT7B2098-GANY21 226_084A000_ARGENTO2B2095-00Y17 223_180A000_1TBT7B2110-Y23

La rugosità del tronco legnoso si trasforma in sontuose cromie e tessiture, infatti, così come nei tessuti anche qui troviamo trame damascate, a righe o a tinta unita. Il legno grazie ad ALPIWWOD può così rivestire le Nostre pareti con un’eleganza dovuta prima solo alle carte da parati tradizionali.

Pertanto, RLAB, per chi vuole un prodotto che raccolga in sè la tradizione ed innovazione, consiglia vivamente i fogli ALPIWOOD.

 

facebooktwitter